Macchine di misura a coordinate garantiscono forma e funzionalità della moderna rubinetteria domestica

Hansgrohe - Germania

In Turchia ci si rilassa nell‘Hammam. I giapponesi si rinfrescano nell‘Ofuro. Nelle riviste di arredamento è considerato sempre più un‘oasi di benessere: è del bagno che stiamo parlando. Da oltre 100 anni la Hansgrohe AG (www.hansgrohe.com) produce e distribuisce in tutto il mondo la componentistica per la rubinetteria domestica. Dietro prodotti dalle belle forme e pluripremiati vi sono designer rinomati, tecnologie elaborate e il piacere dell’innovazione. E ci sono due macchine di misura a coordinate DEA GLOBAL con le quali, nella sede centrale di Schiltach, Germania, Hansgrohe tiene sotto controllo forme e funzionalità dei suoi prodotti.

La macchina di misura DEA GLOBAL è collocata al centro del Reparto Metrologia e viene impiegata come sistema di misura universale per il processo di prima campionatura dei prodotti più diversi. Per meglio supportare la produzione delle collezioni Axor, la Hansgrohe ha recentemente acquisito un’ulteriore DEA GLOBAL. Il nuovo sistema ha trovato posto in una sala metrologica separata, vicinissima alla produzione della serie Axor. 

Nuove creazioni prendono forma
 
La DEA GLOBAL in produzione opera per prima cosa nel processo di prima campionatura. „Con una seconda ulteriore macchina di misura DEA abbreviamo i tempi di sviluppo“, dice Jürgen Raddatz, Responsabile Metrologia alla Hansgrohe AG. „Siamo vicini al processo, e possiamo controllarlo e intervenire subito, se i valori misurati non rispettano le tolleranze imposte. In precedenza, noi alla produzione Axor dipendevamo completamente dalla macchina di misura nel nostro Reparto Metrologia centrale, situato molto distante. Ora la prima campionatura avviene in modo molto più rapido.“ 
 
Misura „in process“ affidata alla macchina
 
La nuova macchina di misura a coordinate non ha soltanto rilevato i compiti della sua „collega“ della Metrologia Centrale. Sostituisce anche la verifica in process eseguita attraverso calibri e strumenti di misura fino ad ora fabbricati appositamente. Grazie alla nuova DEA GLOBAL Hansgrohe ha realizzato con successo il passaggio dalla verifica manuale alla misura automatica. Jürgen Raddatz spiega: „Alla produzione Axor di rubinetteria prima impiegavamo strumenti di misura manuali che accompagnavano la fabbricazione. Era quindi semplicemente una verifica della rubinetteria, non una vera misurazione. Ora abbiamo dimensioni reali a nostra disposizione. La macchina di misura 3D ci fornisce valori misurati concreti che possiamo documentare e analizzare. Precedentemente era laborioso poterci avvicinare all’ideale. Grazie alla macchina di misura, oggi sappiamo esattamente come dobbiamo agire per mettere a punto i nostri centri di lavoro e abbiamo il processo maggiormente sotto controllo.“

Misurare con semplicità grazie all’interfaccia grafica utente
 
Poichè gli operai non devono più eseguire la verifica manuale, possono ora concentrarsi sui loro compiti principali. L’effetto collaterale di tutto questo è la riduzione dei tempi morti dei centri di lavoro. Coinvolti nel ciclo di misura, però, gli operai fino ad un certo punto lo sono ancora adesso. Daniel Morra, alla Hansgrohe responsabile della programmazione, afferma: „Noi creiamo con il software PC-DMIS i programmi di misura in offline per ogni serie di componenti. I programmi sono strutturati in modo che l’operatore nella misura possa richiamare attraverso un menù basato su fotografie, e quindi facilmente comprensibile, il relativo programma di misura. Qui vede anche esattamente come dev’essere collocato il pezzo sul nostro attrezzaggio flessibile. Dopo aver introdotto alcuni valori, come ad esempio il codice del centro di lavoro e il suo nome, parte il programma di misura che viene eseguito in modo interamente automatico. Nel frattempo si potrà dedicare ad altri compiti.“

Raccogliere i punti di misura in modo estremamente veloce


La DEA GLOBAL, con una corsa di misura di 700 x 1000 x 700 mm, è dotata di un sistema di rilevamento studiato in modo ottimale per le applicazioni Hansgrohe. Sul polso motorizzato si trova un tastatore che rileva punti singoli. Inoltre il tastatore funge da sistema di scansione con il quale si possono rilevare fino a 100 punti di misura al secondo. Il sistema misura in modalità punto a punto elementi geometrici semplici. Le forme e le dimensioni di accoppiamento, che richiedono una maggiore precisione, vengono invece rilevate mediante scansione. Con opportune prolunghe tastatore il sistema riesce ad aver accesso anche ad elementi interni. Le lavorazioni, ed in particolare le dimensioni di accoppiamento interne, sono soggette a tolleranze molto strette. Tutto ciò che non si trova entro le tolleranze è evidente immediatamente dopo la misura: „L’output del protocollo di misura è configurato in modo tale che l’operatore possa riconoscere solo gli scostamenti“, afferma Niels Nestler, responsabile dell’Ottimizzazione del Processo. „L’operatore può richiamare e verificare il relativo disegno costruttivo, dove si trovano le dimensioni di riferimento, e correggere la lavorazione meccanica in modo opportuno. Parallelamente, tutti i risultati di misura vengono archiviati in un file Excel attraverso un apposito convertitore per successiva analisi ed elaborazione.“

L’ago della bilancia: l’importazione CAD

Il software di misura PC-DMIS è stato uno degli elementi che convinse dall’inizio l’azienda Hansgrohe. Nel reparto Metrologia Centrale, alcuni anni fa, si scelse di utilizzare sistemi di misura DEA. „Con le macchine di misura precedenti avevamo il problema di non poter importare direttamente da CATIA i nostri dati CAD, e non era quindi possibile realizzare un programma di misura direttamente dal modello matematico messo a disposizione dai nostri progettisti“, afferma Raddatz. 
 
„In PC-DMIS, invece, tutto questo è possibile. La decisione per la seconda macchina di misura è quindi stata semplice e ovvia: una macchina DEA. In questo modo possiamo eseguire gli stessi programmi di misura sia sulla macchina in produzione che su quella del reparto Metrologia Centrale.“ 

In futuro la Hansgrohe AG sfrutterà appieno i vantaggi del convertitore di risultati. Non appena i lotti di risultati provenienti della nuova macchina di misura in produzione saranno disponibili, sarà possibile eseguire l’analisi statistica delle capacità di processo, per ottimizzare ulteriormente le operazioni di lavorazione. Le esclusive collezioni di rubinetteria, che trovano impiego in oltre 130 paesi del mondo in hotel, navi da crociera, complessi residenziali e case private, non potrebbero essere fabbricate in modo più efficiente.

Case Study: Hansgrohe AG - Schiltach

HxGN LIVE

La conferenza internazionale annuale Hexagon, HxGN LIVE, offre presentazioni stimolanti, illimitate possibilità di contatto e tecnologie imperdibili.