Componenti per impianti dentali

Tecnologia di misura multisensore 3D personalizzata per un controllo rapido dei processi di qualità e sicurezza

OPTIV_M_Abutment_Blanks_1_Application_Photo_800x428px
Gli impianti dentali endossei in più sezioni sono costituiti da piccoli e complessi componenti di precisione, compreso l'abutment, che devono soddisfare requisiti di dimensione e tolleranza molto rigorosi. Gli abutment blank, o prefabbricati, sono utilizzati per realizzare rapidamente abutment su misura e sono consegnati ai laboratori odontotecnici e ai centri di fresatura con una geometria di connessione prefabbricata industrialmente che è compatibile con più sistemi implantari. I laboratori odontotecnici e i centri di fresatura utilizzano poi sistemi digitali CAD/CAM per fresare l'abutment in base alle esigenze individuali del paziente.

Non essendoci margine di errore, i produttori di abutment grezzi usano macchine di misura a coordinate multisensore (CMM)  per eseguire una verifica documentata di ogni abutment blank che realizzano. Per loro, è sicuramente importante raggiungere alti livelli di rendimento. Per questo, si affidano a CMM che coniugano rapidità e precisione per eseguire misure in serie.

La famiglia di CMM multisensore di Hexagon con tre macchine differenti su uno sfondo bianco e un'icona con una ruota dentata e frecce all'interno per rappresentare la compatibilità con la tecnologia DUAL Z. Capacità di misura elevata

La verifica rapida è un fattore chiave della produttività per chi realizza abutment blank e Hexagon ha sviluppato le sue CMM multisensore OPTIV M  per essere configurabili in base alle specifiche esigenze di produzione. La OPTIV M con il pacchetto Throughput combina tecnologie intelligenti di sensori e software e offre diverse possibilità per migliorare la capacità di misura e la produttività sulla base di tre livelli di prestazioni: Green, Blue e Chrome, dove il livello Chrome assicura il tempo ciclo più veloce indipendentemente dal materiale.

Green Badge





Soluzione multisensore per operazioni di misura 2D e 3D universali

Il sensore ottico utilizza l'alta risoluzione e l'alta densità di punti per misurare tutti i bordi della geometria visibile in controluce o a luce piena delle connessioni, ovvero il diametro e la dimensione complessiva dell'esagono del dispositivo antirotazione.

UN'immagine divisa in due. A sinistra c'è un sensore ottico illuminato in alto. A destra, il pezzo da verificare come comparirebbe nel software di misura utilizzato per eseguire il controllo
I bordi visibili della geometria della connessione sono misurati utilizzando il sensore ottico.

Quando si controllano gli abutment blank, è importante misurare punti distinti per determinare la relazione geometrica posizionale (parallelismo) delle superfici funzionali. La OPTIV M Green con il pacchetto Throughput offre ai produttori la possibilità di scegliere tra il tastatore a contatto HP‑TM o il sensore di triangolazione laser (OPTIV LTS) utilizzato in modalità punto-punto. La OPTIV M Green con il pacchetto Throughput assicura anche che la posizione del canale della vite possa essere misurata in relazione a una superficie di riferimento definita utilizzando il tastatore a contatto.
Un'immagine divisa in due che mostra Abutment_Blanks. A sinistra c'è un tastatore a contatto che controlla il pezzo. A destra, un primo piano del pezzo con un'etichetta di avviso sullo sfondo
La valutazione delle deviazioni tridimensionali della posizione è realizzata misurando punti diversi con il tastatore a contatto HP‑TM o il sensore di triangolazione laser (OPTIV LTS).
Hexagon_MI_OPTIV_M_EPS_Blue_Badge_670x200px
Funzione di scansione estesa per la misurazione rapida di forme e profili

La OPTIV M Blue con il pacchetto Throughput porta il tempo ciclo a un livello superiore, utilizzando il sensore di scansione a contatto HP‑S‑X1 per determinare la deviazione di forma del canale della vite. Il sensore di scansione a contatto HP‑S‑X1  raggiunge una velocità di misura massima di 1000 punti al secondo, un grande vantaggio in termini di velocità rispetto ai tastatori a contatto.

Hexagon_MI_OPTIV_M_Abutment_Blanks_HPSX1_1_Application_Photo_800x428pxLa deviazione della forma del canale della vite è rilevata mediante scansione a contatto con il sensore di scansione HPSX1.

Il pacchetto può anche utilizzare la funzione di scansione del sensore di triangolazione laser (OPTIV LTS) per misurare la deviazione di forma della superficie (planarità) di alcune superfici funzionali, passando al sensore di scansione HP‑S‑X1 quando è richiesta la massima precisione.

La planarità di alcune superfici funzionali è determinata dalla scansione con il sensore di triangolazione laser (OPTIV LTS).

La planarità di alcune superfici funzionali è determinata dalla scansione con il sensore di triangolazione laser (OPTIV LTS). Se è richiesta una maggiore precisione, sarà utilizzato il sensore di scansione HP‑S‑X1.
 
Badge cromato





Misura di superfici ad alta risoluzione indipendentemente dai materiali

La OPTIV M Chrome con il pacchetto Throughput utilizza il sensore cromatico confocale a luce bianca (CWS) di Hexagon per offrire il miglior tempo ciclo. Il CWS funziona in gran parte indipendentemente dal tipo di superficie e consente la misura ad alta risoluzione di materiali prefabbricati riflettenti con un'incertezza di misura molto bassa. Consente la scansione delle superfici alla massima velocità, pur soddisfacendo i requisiti di tolleranza più elevati. Inoltre, il CWS è in grado di misurare con precisione e rapidità superfici inclinate e fianchi dei prefabbricati (angoli fino a ± 45°).

Web_Single_Pod_Right_Rail-Hexagon_MI_OPTIV_M_Abutment_Blanks_CWS_1_Application_Photo_800x428pxIl sensore cromatico a luce bianca (CWS) misura le superfici riflettenti dei prefabbricati con un'incertezza di misura molto bassa e una velocità di misura elevata. Il CWS garantisce risultati di misura validi su superfici inclinate e fianchi con angoli fino a ± 45°.

Hexagon_MI_OPTIV_Dual_Z_Icon_600x600pxInoltre, le CMM OPTIV M dotate di tecnologia OPTIV Dual Z  garantiscono un'ottima accessibilità alle posizioni di misura sul pezzo spostando il sensore non attivo fuori dalla corsa di misura. In questo modo, si riduce il numero di cambi di sensori necessari e, di conseguenza, si aumenta ulteriormente la produttività delle misure in serie.

Maggiore velocità grazie alla tecnologia multisensore

La tecnologia multisensore delle CMM OPTIV M semplifica l'utilizzo di sensori di elaborazione delle immagini, sensori ottici di distanza e sensori a contatto per acquisire tutte le caratteristiche geometriche di un prefabbricato in un unico ciclo di verifica. Gli operatori non devono passare da una macchina di misura all'altra, possono quindi raccogliere i punti di misura per un'analisi dimensionale completa del pezzo e un controllo statistico del processo in un tempo molto breve.

Una misura in loco consente di risparmiare tempo

L'acquisizione e la valutazione dei dati di misura direttamente sulla linea di produzione permette un rapido controllo del processo, che a sua volta consente di adottare rapidamente misure correttive per ridurre gli scarti. OPTIV M combina tecnologie intelligenti per l'integrazione dell'automazione e la connessione in rete della macchina di misura in ambienti di produzione.

Controllo statistico di processo (SPC), gauge capability e process capability

Le CMM OPTIV M trasferiscono i dati di misura tramite un'interfaccia dati standardizzata (AQDEF) al software di analisi statistico Q‑DAS. Il software Q‑DAS O‑QIS visualizza i dati di misura in tempo reale e li controlla statisticamente. In caso di superamento dei parametri di allarme SPC, l'operatore della CMM sarà informato tempestivamente e potrà intervenire in fase di produzione con azioni correttive, prima di generare costosi scarti.

La verifica completa degli abutment blank in fase di produzione assicura una conformità costante con le caratteristiche fondamentali del prodotto. La certezza che la CMM OPTIV M stia ottenendo risultati di misura ottimali è garantita dal software Q‑DAS solara.MP, che esegue analisi statistiche di misura per dimostrare la capacità del sistema di misura (indici di capacità Cg e Cgk).

La prova della capacità del processo (indici di capacità Cp e Cpk) è fornita utilizzando il software Q‑DAS qs‑STAT. Queste analisi consentono di trarre conclusioni su fattori significativi, che dipendono da diverse macchine di produzione, da lotti di prefabbricati e dalle temperature. Q‑DAS qs‑STAT visualizza chiaramente questi fattori e li valuta per ricavarne potenziali di miglioramento e di risparmio.
 
Web_Single_Pod_Right_Rail-Hexagon_MI_Q-DAS_O-QIS_1_Software_Screenshot_800x428px
Software di analisi statistica Q‑DAS: Il software Q‑DAS O‑QIS consente la visualizzazione in tempo reale e il monitoraggio degli allarmi SPC della verifica degli abutment blank in fase di produzione.
 
Web_Single_Pod_Right_Rail-Hexagon_MI_PC-DMIS_Inspect_Pallet_2_Software_Screenshot_3831x2149pxCon PC‑DMIS Inspect Pallet, l'operatore della CMM può configurare rapidamente e facilmente le routine di misura predefinite di PC‑DMIS per interi pallet di pezzi. Durante l'esecuzione pallet, la precisione dimensionale degli abutment blank misurati è visualizzata con il semplice uso dei simboli passa/non passa.
 
Misura automatica dei pallet

L'uso dei pallet per automatizzare la procedura di misura si traduce in un controllo di qualità più efficiente, effettuato a bordo linea. I pallet possono essere predisposti prima di essere caricati sulla macchina, riducendo così i tempi di fermo della CMM. Inoltre, un ciclo di misura automatico consente di verificare più rapidamente lotti più grandi senza alcun intervento dell'operatore.

PC‑DMIS Inspect  offre all'operatore della CMM un'interfaccia utente grafica interattiva, che consente di selezionare e impostare routine di misura predefinite per PC‑DMIS. Il software intuitivo permette di definire rapidamente i parametri del pallet, come l'allineamento, il modello di attrezzatura di fissaggio, gli offset e i parametri di esecuzione. I pallet selezionati in questo modo possono quindi essere sostituiti in pochi secondi senza la necessità di un nuovo riferimento.

Validazione del processo conforme agli standard

La qualità degli abutment blank deve essere costantemente documentata e tale documentazione deve essere tracciabile e a prova di manomissione, secondo gli standard nazionali e internazionali che definiscono i requisiti per le registrazioni e le firme elettroniche. Il software di analisi statistica Q‑DAS è conforme ai requisiti di validazione, secondo gli standard delle linee guida americane 21 CFR Parte 11 ed europea GMP Allegato 11.

PC‑DMIS Protect  consente ai responsabili della qualità di lavorare per la conformità dei processi, permettendo loro di tracciare le modifiche alle routine di misura precedentemente protette. Il software segue un concetto basato sui ruoli. I programmatori possono certificare le routine di misura e successivamente modificarle in qualsiasi momento. Qualsiasi modifica a una routine di misura protetta è tracciata e visualizzata cronologicamente nel Protect Log Viewer. In questo modo, si semplifica l'audit delle routine di misura certificate, che sono già state rilasciate per l'ambiente di produzione. Gli utilizzatori a cui è stato assegnato il ruolo di operatore possono eseguire solo routine di misura certificate.

Il software di misura PC‑DMIS Protect di Hexagon visualizzato su uno schermo

Con PC‑DMIS Protect, il permesso di modificare le routine di misura può essere limitato a un gruppo autorizzato di persone. Le modifiche a una routine di misura precedentemente certificata, cioè protetta, sono rilevate in modo tracciabile.

Dental Implant Components

Related Case Studies

See how companies like yours are working with Hexagon Manufacturing Intelligence

Dental Implant Components