Flessibilità e Precisione nei Test e Nella Validazione

BQ - Spagna

Sono bastati solo otto anni alla BQ, fondata nel 2009, per diventare una delle aziende di tecnologia più importanti in Europa. Nel guidare la rinascita della tradizione tecnologica europea, dal 2015 BQ si affida a una macchina di misura a coordinate (CMM) Optiv Classic 432 di Hexagon Manufacturing Intelligence per garantire la qualità dei suoi prodotti. 

BQ è una delle poche aziende in Europa a progettare elettronica di consumo e occupa il terzo posto nelle vendite di smartphone in Spagna, oltre ad essere uno dei marchi di stampanti 3D più venduti nel mondo. Sebbene sia nota soprattutto per i suoi dispositivi mobili, BQ opera in tre diversi settori: elettronica di consumo (con dispositivi mobili, stampanti 3D e robotica), istruzione e soluzioni di terzi. 

Come spiega Javier Macías, Mechanical Engineering e Industrial Designer Manager in BQ, “Il nostro obiettivo in BQ è quello di aiutare le persone a capire la tecnologia, incoraggiarle ad usarla e stimolarle a crearla. Ci adoperiamo per fare della tecnologia uno strumento che migliorerà il mondo e la vita dei suoi consumatori”. 

Il team di sviluppo dei prodotti BQ ha sede a Las Rozas, a Madrid, e conta centinaia di tecnici e ingegneri nei reparti Ingegneria Meccanica, Industrial Design, Hardware e Software. I dispositivi mobili (smartphone, tablet ed e-reader) sono progettati in Spagna e prodotti in Cina mentre le stampanti 3D e i dispositivi di robotica sono entrambi
interamente progettati e fabbricati in Spagna.

Questa divisione di progettazione e sviluppo gestisce i test di resistenza e la validazione di tutti i prodotti dell'azienda. Il loro impegnativo processo di Test di Vita Accelerata sottopone i prodotti BQ a prove estenuanti per identificare possibili aree di miglioramento e far progredire le innovazioni e gli sviluppi che saranno incorporati nei nuovi prodotti. 

Siamo molto soddisfatti di Hexagon e il fatto che abbiano un efficiente team di assistenza locale è per noi un fattore fondamentale.

Dal 2015 BQ si affida alla CMM Optiv Classic 432 di Hexagon Manufacturing Intelligence per la validazione e i test di resistenza dei suoi smartphone, tablet, e-reader e stampanti 3D. I sistemi che uniscono misura ottica e misura a contatto offrono essenzialmente una cosa: la flessibilità. A seconda della geometria 3D del pezzo, del materiale, delle caratteristiche di riflettività e della precisione richiesta, sensori e strategie di misura necessari possono cambiare. La serie ottica e multisensore delle CMM è in grado di soddisfare le diverse esigenze di un'ampio spettro di applicazioni grazie al livello di flessibilità unico offerto dalla combinazione di funzionalità della misura ottica e a contatto. 

"Fin dall'inizio era chiaro che ci serviva un sistema versatile che unisse sensori di visione e tastatori a contatto", afferma Macias. "Abbiamo svolto uno studio di mercato e abbiamo avuto fiducia in Hexagon soprattutto perché sapevamo che altre grandi aziende di questo settore usano i loro sistemi. Così abbiamo deciso di farlo anche noi. Sono stati molto efficienti e premurosi nel periodo precedente all'acquisto e hanno risolto tutti i nostri dubbi." 

L'Optiv Classic 432 viene usata nella fase di progettazione dei loro prodotti e Macías crede che questo sistema di misura sia di grande aiuto durante il processo di validazione prima del lancio dei prodotti. "Nel nostro caso lo usiamo per l'analisi dei guasti durante la validazione del prodotto, per validare i pezzi, analizzare i processi di produzione (pressofusione di materia plastica, lavorazione CNC, ecc.) e per verificare nuove tecnologie, come il nuovo sistema per la calibrazione degli zeri macchina per stampanti 3D”. 

I dispositivi mobili BQ sono formati da centinaia di pezzi e  componenti assemblati all'interno di un dispositivo dello  spessore di pochi millimetri, tutti di dimensioni ridotte ma che mantengono le massime prestazioni. Questo è  l'unico modo di fornire prodotti di successo in un settore competitivo tecnologicamente come quello dei dispositivi
mobili in cui BQ si confronta con grandi multinazionali.

Ogni componente di ogni dispositivo mobile richiede un severo collaudo dimensionale perché a parte le dimensioni dei componenti stessi, si devono mantenere anche le separazioni tra loro. Questo richiede tolleranze molto strette per le prove di resistenza e la validazione: da 0,1 millimetri per le parti in plastica fino a 0,05 millimetri per i componenti in acciaio o alluminio lavorati in modo automatico.

"Il nostro obiettivo principale è quello di offrire prodotti di qualità", spiega Macias. "Quando un prodotto è stato validato, dobbiamo essere sicuri che funzioni perfettamente e sia pronto per essere lanciato sul mercato. É per questo motivo che sono coinvolte così tante tolleranze: i nostri prodotti si compongono di migliaia di pezzi. Se si rileva un errore, dobbiamo identificarne l'origine e trovare una soluzione, ad esempio, espandere l'alloggiamento o concedere più spazio tra un alberino e la sede di un cuscinetto."

"Alla fine dell'analisi troviamo delle misure correttive che ci permettono di prendere decisioni e introduciamo modifiche per risolvere il problema, come cambiamenti nel processo produttivo, nei materiali o nel progetto. C'è un team di ingegneri responsabile di questo processo che analizza quello che succede nel dispositivo e studia una soluzione per garantire la qualità dei prodotti BQ."


Prima che BQ acquistasse l'Optiv Classic 432, questi compiti estremamente importanti venivano svolti impiegando diverse macchine dislocate in reparti diversi. L'introduzione di questo sistema ottico multisensore ha permesso di compattare in un unico processo molte operazioni di analisi e revisione derivanti dalle prove di resistenza di BQ. Questo ha consentito loro di realizzare una notevole riduzione del lasso di tempo richiesto dalle procedure di validazione per le parti e i materiali che vanno in ciascun modello di smartphone fabbricato da BQ.

"Nel nostro settore, il time to market è uno dei fattori chiave per il successo e una sola settimana di ritardo nel lancio di un prodotto può essere decisiva", continua Macias. "Prima dell'acquisto di questo sistema, quando dovevamo analizzare i campioni seguendo il processo di Test di Vita Accelerata, eravamo vincolati ad attrezzature di vario tipo: microscopi per esaminare i difetti, calibri per la planarità, proiettore di profili per alcune misurazioni, altri calibri, ecc. Riunendo tutte queste misurazioni in una sola unità, l'Optiv Classic 432 di Hexagon, possiamo essere più dinamici e precisi."

In termini di qualità, grazie all'introduzione dell'Optiv Classic 432 nelle procedure di validazione del prodotto in BQ, il tasso di errore in ogni nuova serie è stato progressivamente ridotto. Come dice Macias, questo è un "fattore essenziale" nel mondo dei dispositivi mobili.
 
"Se abbiamo un buon prodotto ma questo prodotto non è affidabile, perdiamo il mercato. Di questo siamo assolutamente consapevoli in BQ. Abbiamo ripensato completamente
le metodologie del processo di progettazione sulla base dell'analisi dei guasti e della validazione del prodotto costruite sui Test di Vita Accelerata e analisi dei guasti rilevati durante la validazione, e gli strumenti di misura Hexagon hanno svolto un ruolo importante."

"Un buon esempio di questa evoluzione è che quando si valida uno smartphone, solo nei test meccanici e climatici usiamo oltre 300 prototipi in oltre 60 tipi diversi di test durante le tre fasi della validazione." 

Due ingegneri del team BQ di Analisi e Sviluppo del Prodotto sono stati formati nell'uso della CMM Optiv Classic 432. "Usiamo questa macchina quasi ogni giorno, dato il tipo di settore in cui operiamo - nel settore degli smartphone, la serie si rinnova ogni anno - e per l'elevato numero di campioni richiesti per validare i prodotti durante i Testi di Vita Accelerata", aggiunge Macias.

In precedenza noi dipendevamo da molti tipi diversi di attrezzature ... Potendo fare tutto con la CMM Optiv Classic 432, possiamo essere più dinamici e più precisi.

Alla BQ sono soddisfatti della macchina di misura a coordinate Optiv Classic 432 e intendono rimanere fedeli a Hexagon Manufacturing Intelligence in futuro. "Siamo molto contenti del trattamento che ci riserva Hexagon", afferma Macias. "Rispondono in modo rapido e professionale alle nostre domande e questo è fondamentale per un'azienda come la nostra. In questo settore non si possono attendere due settimane per una risposta. Il fatto che il loro team di assistenza risieda in Spagna è un fattore chiave in questo senso. Siamo molto soddisfatti anche della formazione che hanno offerto. In generale lavoriamo bene con Hexagon e ci rivolgeremo a loro per qualunque esigenza futura.

Caso applicativo: BQ, Spagna

Optiv Classic

La linea Optiv Classic è punto di partenza ideale per affrontare le applicazioni di misura ottica e multisensore. Il basamento di tutti i modelli è in granito e la robusta...

HxGN LIVE

La conferenza internazionale annuale Hexagon, HxGN LIVE, offre presentazioni stimolanti, illimitate possibilità di contatto e tecnologie imperdibili.

Caso applicativo: BQ, Spagna