Pionieri nella scansione e nel reverse engineering per la produzione di ammortizzatori.

KYB - Spagna

La lunga lista di clienti e partner di Hexagon Metrology comprende anche KYB, il maggior produttore al mondo di ammortizzatori. Questo gigante giapponese è presente ovunque nel mondo e usa il ROMER Absolute Arm con scanner integrato per la sua attività pionieristica di reverse engineering nel proprio Centro Tecnico di Ororbia in Spagna. Il braccio di misura rende preciso, efficace e rapido un processo chiave, consente la produzione in serie e garantisce livelli eccellenti di qualità.

KYB è stata fondata in Giappone nel 1919 e possiede stabilimenti produttivi in quattro continenti, oltre 12 000 dipendenti che producono ammortizzatori, molle di sospensione e sistemi servosterzo, oltre il 50% dei quali vengono usati nella produzione di veicoli (principalmente auto ma anche moto). Il 30% dei suoi prodotti viene usato nell’industria nei settori ferroviario, marittimo, costruzioni e agricoltura.

Il Gruppo KYB ha un fatturato annuo di 2,6 miliardi di USD, di cui il 60% deriva dalla vendita di ammortizzatori all’industria automobilistica. Ha una capacità produttiva di oltre 75 milioni di unità.

La sede centrale europea di KYB, nota anche come KEH, è situata a Krefeld in Germania. Possiede tre fabbriche in Spagna e un’altra nella Repubblica Ceca. Il 75% della produzione di ammortizzatori è destinato ai produttori OEM dei principali marchi automobilistici del mondo: Renault-Nissan, PSA, Toyota, Suzuki, BMW, Mercedes e altri ancora. Il restante 25% è destinato alle parti di ricambio e ai servizi post-vendita (OES).

Una di queste fabbriche si trova a Ororbia (Navarra) in Spagna, dove si trova il Centro Tecnico che serve la società in tutt’Europa. Il ROMER Absolute Arm con scanner integrato è stato installato qui cinque mesi fa e ora è interamente integrato nei suoi sistemi di misura e rappresenta l’avanguardia delle tecniche di reverse engineering del centro.

Facilità d’uso, precisione e ripetibilità

Abbiamo parlato di questo argomento con Oscar Beortegui, CAD Manager di KYB Europa. Oscar ci ha spiegato i motivi che hanno indotto la sua azienda a scegliere Hexagon Metrology e il ROMER Absolute Arm: “La facilità d’uso e la precisione che consente il braccio di misura ROMER sono stati aspetti decisivi quando l’abbiamo scelto ma ciò che è stato davvero determinante è stata la capacità di verificare il 100% di qualunque componente in un arco di tempo ragionevole, e la possibilità di eseguire il reverse engineering al nostro interno. Il prezzo è sempre importante ma nel nostro caso non è stato l’aspetto decisivo.” 

Il ROMER Absolute Arm svolge un ruolo sempre più importante nei processi del Centro Tecnico: “Usiamo sempre di più il ROMER Absolute Arm per i molti vantaggi che ci offre rispetto agli altri sistemi di misura. Il sistema può essere usato da molti utenti e il livello di precisione corrisponde perfettamente alle necessità di questo settore.” 

Agilità e velocità nella scansione di tutti i tipi di componenti. 

Il braccio di misura ROMER viene usato principalmente per la scansione di componenti stampati in metallo, di plastica e pressofusi. Per eseguire questo lavoro, Oscar crede che: “Possiamo affermare decisamente che siamo riusciti a realizzare una notevole riduzione del tempo di lavoro necessario grazie alla facilità d’uso e alla completa mobilità del ROMER Absolute Arm. Il braccio non richiede procedure di inizializzazione, può essere usato subito, il che lo rende semplice e veloce.” Spiega anche “Vi sono due profili di utenti del ROMER Absolute Arm in KYB. Da un lato abbiamo gli utenti che sono in contatto con la produzione di prototipi e la produzione in serie, compreso il personale della metrologia. Dall’altro abbiamo personale CAD e ingegneri che devono misurare e verificare le caratteristiche geometriche, come la lunghezza, lo spessore, gli angoli, eccetera.” 

Le dimensioni dei pezzi misurati alla KYB va dai componenti interni dell’ammortizzatore (che sono inferiori ai 10 mm) fino agli ammortizzatori completi e ai componenti esterni della sospensione che possono misurare fino a 700 mm. A causa dei numerosi componenti di cui è fatto un ammortizzatore, le tolleranze sono variabili. Possono andare dalle tolleranze di un micron nei componenti più piccoli legati all’idraulica, fino a tolleranze di 1,5 mm.

Soluzione completa per controllo qualità e reverse engineering

Il motto della KYB è “La nostra precisione è un vantaggio per voi” e il suo significato corrisponde perfettamente alla filosofia e ai valori di Hexagon Metrology. Il Direttore CAD della sede centrale di KYB Europa riconosce l’importantissimo rapporto con l’azienda e il processo di formazione seguito dal proprio personale tecnico: “In KYB siamo molto soddisfatti dei servizi offerti da Hexagon Metrology in Spagna, come pure dell’attenzione ricevuta dal loro personale tecnico e di formazione. Possiamo affermare sinceramente che hanno soddisfatto le aspettative create all’inizio del progetto e davvero l’investimento è stato vantaggioso. Altri reparti della società hanno già mostrato interesse per le possibili applicazioni del ROMER Absolute Arm nel loro lavoro. A tutto ciò dobbiamo aggiungere la velocità ed efficacia del training, che è stato effettuato in sole due settimane: una settimana per la formazione dell’applicazione di controllo qualità e una settimana per il reverse engineering.”

Ogni anno il 7 luglio, Pamplona e i suoi dintorni vengono travolti dal Festival di San Firmino, quando migliaia di giovani corrono con i tori per le strade della città vecchia. A sole poche miglia dal trambusto, però, a Ororbia, ha avuto luogo un’altra rivoluzione, piccola ma incessante: quando è stato incorporato il ROMER Absolute Arm con il suo laser scanner integrato nei processi di digitalizzazione per il controllo qualità e il reverse engineering di KYB.

HxGN LIVE

La conferenza internazionale annuale Hexagon, HxGN LIVE, offre presentazioni stimolanti, illimitate possibilità di contatto e tecnologie imperdibili.