Una Società Di Servizi Si Affida Ai Prodotti Romer

Dimension 3 - Lyon

Se per carenze di risorse o per ragioni economiche non potete coprire le vostre esigenze di controllo dimensionale, potete rivolgervi ad aziende di servizi specializzate Dimension 3 è una di queste, con sede nella regione della Roanne vicino a Lione. Dimension 3 utilizza bracci articolati ROMER sia localmente sia a livello internazionale, offrendo ai propri clienti un servizio efficiente di alto livello.

René Chapuis, che era responsabile della qualità dimensionale della Giat Industries, utilizzava un braccio ROMER per misurare l’interno del veicolo corazzato Leclerc. Questo avveniva verso la fine degli anni ’80. La flessibilità, la precisione, e l’eccezionale trasportabilità del braccio avevano conquistato Chapuis, che ne era diventato il principale utilizzatore alla Giat.

Anni dopo, un programma di avviamento per piccole e medie imprese sponsorizzato dallo stato, ha permesso a Chapuis di compiere il balzo verso un’attività imprenditoriale, e di fondare Dimension 3. Le considerazioni di base per la sua decisione erano semplici: prendere in leasing un braccio ROMER ed offrire alle aziende dell’area un’opzione per il subappalto di attività metrologiche.

Come avviene per tutte le imprese, i primi anni furono duri. Non solo bisognava trovare i clienti – compito abbastanza difficile senza uno specifico addestramento formale – ma era anche necessario procurarsi le apparecchiature metrologiche. Il passaggio dalla condizione di dipendente a quella di imprenditore costituiva inoltre una sfida non da poco. Dopo parecchi mesi difficili Chapuis è riuscito ad ottenere un braccio articolato a condizioni molto vantaggiose, ed ha potuto così eliminare il carico rappresentato dalle rate mensili di leasing da pagare. Le mostre regionali di settore, l’attività promozionale, ed i contatti diretti con la ROMER hanno permesso alla Dimension 3 di affermarsi progressivamente sul mercato. I primi clienti sono stati i fornitori di aziende molto note che utilizzavano già i bracci ROMER, e che imponevano a tutti i loro fornitori di usare le stesse apparecchiature metrologiche per garantire la compatibilità dei risultati.

Verso la fine del 2000, la Dimension 3 stava lentamente ma decisamente affermandosi nella regione. Ma un incidente stradale costringe Chapuis ad assumere un amico disoccupato come autista. . Nel corso dei mesi successivi, l’autista viene inconsapevolmente ed informalmente in contatto pratico con la metrologia, che inizia ad affascinarlo. Un importante lavoro per un subfornitore nel comparto automobilistico, della durata di parecchie settimane, permette all’“autista” di trasformarsi in un valido elemento della squadra di Dimension 3. Oggi il gruppo di Chapuis è composto da tre elementi, che lavorano con cinque bracci articolati ROMER. Questi bracci, di varie lunghezze, permettono a Dimension 3 di affrontare ogni tipo di problema metrologico e di ampliare gli obiettivi dei servizi offerti dall’azienda. I software G-Scan, G-Pad, e G-Surf vengono usati come riferimento, mentre uno scanner G-Scan ed una rotaia trasdotta ampliano il campo di misura, arricchendo così l’offerta dei servizi disponibili.

“La nostra azienda esegue misurazioni di base, e consegna ai clienti dati non elaborati.Cooperiamo inoltre con uno studio tecnico di Lione che tratta per noi i dati, e ci
permette così di offrire ai clienti una gamma completa di servizi opzionali”, spiega Chapuis, che continua: “Il fatto che Dimension 3 sia una piccola organizzazione molto specializzata, che utilizza un solo tipo di sistema di misura del quale vanta una competenza assoluta, garantisce ai suoi clienti prestazioni di grande flessibilità e di qualità.”

La Giat Industries, oggi Groupe Nexter, è tuttora un ottimo cliente di Chapuis, mentre nel tempo molti produttori di automobili ed i relativi fornitori si sono aggiunti all’elenco
dei clienti. La Dimension 3 vanta sia clienti “standard” che “grandi nomi” sia in Francia che all’estero, che concorrono ad esaltare l’immagine dell’azienda.

Tra le applicazioni metrologiche affrontate da Chapuis negli corso degli anni alcune sono particolarmente significative, come la verifica dimensionale dell’interno degli ugelli del razzo Ariane 5, l’attività presso un impianto per test nucleari, le operazioni di allineamento per i treni coreani ad alta velocità, ed il controllo delle pompe su piattaform petrolifere in Egitto.

“La flessibilità e la mobilità del braccio ci permettono di eseguire qualsiasi tipo di misura con numerose configurazioni diverse, come la verifica di componenti in lamiera, di stampi o di pezzi finiti per le industrie automobilistica, aerospaziale, ferroviaria e degli armamenti. Ogni cliente ha le sue peculiarità, e ciò rende il nostro lavoro particolarmente interessante e stimolante,” aggiunge Chapuis. “Condurre attività per i produttori di modellini di auto è certamente uno dei lavori più interessanti. Spesso, eseguiamo misure su auto d’epoca o su modelli completamente nuovi, mentre modelli in scala 1:43 sono spesso realizzati quando il veicolo in scala reale viene lanciato sul mercato. Quando lavoriamo sulle auto d’epoca, talvolta visitiamo i collezionisti di tutta Europa o i musei”

“La misura di una vecchia Fiat 2300 di un vignaiolo svizzero è stata completata in appena un paio d’ore. Abbiamo acquisito qualcosa come 8000 – 12000 punti. Noi dobbiamo concentrarci sulle dimensioni dell’oggetto in misura e rilevare i contorni esatti della vettura. Il produttore può successivamente modificare alcuni dettagli minori per accentuarli sul modello in miniatura,” spiega Chapuis.

I tipi di misura più comuni eseguiti dalla Dimension 3 sono, per esempio, le misure eseguite per i produttori di automobili quando questi affittano i modelli dei loro concorrenti per studiarli. Spesso, un cliente potenziale per i bracci articolati ROMER contatta la Dimension 3 per acquisire una maggiore conoscenza sul prodotto prima di acquistare un proprio braccio. Grazie ai contatti che ci passa la ROMER, la Dimension 3 è stata in grado di espandere il proprio raggio operativo dai 200 Km iniziali fino ad un’area che oggi copre gran parte della Francia. Continua Chapuis: “Il fatto che il braccio ROMER sia un prodotto francese è certamente uno dei criteri di scelta adottati dai nostri clienti quando devono decidere quale azienda di servizi ingaggiare. La qualità del prodotto rafforza l’immagine positiva della nostra azienda e viceversa. Con la ROMER abbiamo instaurato un efficiente rapporto di affari.”

Per oltre 12 anni Chapuis è stato un utente entusiasta del braccio articolato francese. Praticamente la sua azienda è all’altezza di qualunque compito nel campo della verifica dimensionale. Quando gli si chiede quale sia il punto di forza della sua azienda, egli indica il tempo che dedica ad ogni suo cliente: “Bisogna ascoltare il cliente per essere in grado di offrire la migliore soluzione di misura per il suo problema specifico”. Chapuis ha molta fiducia nel futuro e infatti conclude: “Il nostro obiettivo è quello di espandere ancor di più la gamma dei servizi che offriamo con un altro software di misura, per poter soddisfare ancor meglio le aspettative dei nostri clienti. Stiamo considerando anche l’impiego di altri prodotti Hexagon Manufacturing Intelligence che ci darebbero modo di ampliare ulteriormente il nostro campo d’azione.

Case Study Dimension 3 - Cordelle

HxGN LIVE

La conferenza internazionale annuale Hexagon, HxGN LIVE, offre presentazioni stimolanti, illimitate possibilità di contatto e tecnologie imperdibili.